Icona San Nicola – Russia, XVIII Secolo

1.200,00

Prezzo: 1200 €

Richiedi maggiori informazioni:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo messaggio (specificare il titolo dell'oggetto a cui si fa riferimento)

    Accetto il trattamento dei miei dati personali

    COD: 171 Categorie: ,

    Descrizione

    San Nicola
    Tempera all’uovo su tavola, cm. 44,5×36,5
    Russia centrale, XVIII secolo
    Al centro della tavola è raffigurato, su fondo rosso, San Nicola a reggere il Libro con la sinistra.
    Ai suoi lati la Vergine e Santi.
    Antica icona russa in generale buono stato di conservazione (alcuni piccoli restauri comunque per nulla inficianti la qualità generale dell’opera).
    Nato a Patara di Licia nel 270 circa, San Nicola è il santo che ha goduto, dopo la Vergine, il culto più esteso.
    Uomo di grande carità si distinse per la sua generosità verso i poveri e i bisognosi.
    San Nicola di Myra viene detto anche di Bari, perché in questa città fu portato e rimane conservato il suo corpo.
    Morì a Myra il 6 dicembre 343 e nel verso la fine dell’XI secolo 62 marinai si impossessarono delle sue reliquie e lo trasportarono a Bari con indescrivibile esultanza della popolazione. I marinai consegnarono il corpo al benedettino Elia, abate di San Benedetto, il quale edificò sul posto la Basilica del santo.
    Il santo vescovo Nicola è molto venerato in tutto il mondo cattolico e ortodosso e specialmente in Russia dove, come a Bari, oltre alla festa universale del 6 dicembre c’è anche quella del 9 maggio a memoria della traslazione delle reliquie.
    San Nicola è il patrono di: bambini, ragazzi, farmacisti, mercanti, naviganti, pescatori.