Pietro Magni, Giovane donna seduta – Milano, XIX Secolo

Pietro Magni, Giovane donna seduta – Milano, XIX Secolo

1.500,00

Prezzo: 1500 €

Richiedi maggiori informazioni:

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio (specificare il titolo dell'oggetto a cui si fa riferimento)

Accetto il trattamento dei miei dati personali

COD: 47 Categorie: , Tag: , ,

Descrizione

Pietro Magni (Milano, 1816 – 1877)
Giovane donna seduta
Scultura in terracotta, firmata al retro “PIETRO / MAGNI”.
Milano, h. cm. 40
In ottime condizioni generali.
Certamente uno degli artisti milanesi più importanti del XIX secolo.
Pietro Magni studiò inizialmente per breve tempo presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e quindi entrò nel laboratorio dello scultore Abbondio Sangiorgio.
Dal 1837 esercitò una grande influenza sulle opere dello scultore Lorenzo Bartolini.
Nel 1849si unì, durante un periodo di studi a Roma, alle iniziative di Giuseppe Garibaldi.
Nel 1850, con la statua Davide con la fionda vinse il premio dell’Accademia di Brera; egli venne anche invitato all’Esposizione universale di Parigi del 1855.
La fusione della rappresentazione dei tempi andati della pittura di genere con il pathos romantico fece della sua scultura La giovane lettrice un’opera di grande successo, della quale fece numerose copie.
Tra il 1855 ed il 1867scolpì alcune statue per il Duomo di Milano.
Nel 1860 gli venne assegnata una cattedra di scultura all’Accademia di Brera.
Ricevette numerosi incarichi da autorità pubbliche, ad esempio le sculture per la Galleria Vittorio Emanuele II e il monumento a Leonardo da Vinci in piazza della Scala, entrambe in Milano, e le sculture allegoriche per la celebrazione dell’apertura del canale di Suez nel 1863.