Home » Blog » Valutazione eredità e divisioni ereditarie dei beni di antiquariato: perchè è importante la perizia di un esperto

Valutazione eredità e divisioni ereditarie dei beni di antiquariato: perchè è importante la perizia di un esperto

Valutazione eredità e divisioni ereditarie dei beni di antiquariato: perchè è importante la perizia di un esperto

Tra le tipologie di valutazioni di oggetti d’arte e di antiquariato per le quali è essenziale l’assistenza di un perito antiquario esperto rientrano le valutazioni di eredità per divisioni ereditarie.

Quando avviene il decesso di una persona i suoi diritti patrimoniali non si esauriscono con la sua morte, ma si trasferiscono di diritto agli eredi.

Se la proprietà o un altro diritto reale di godimento di un bene riguarda più soggetti in seguito a successione per morte si ha la comunione ereditaria.

Questa può essere sciolta mediante l’atto della divisione ereditaria, con la quale i coeredi pongono fine alla comunione ereditaria e diventano gli unici proprietari dei beni che gli verranno conferiti in proporzione alle quote spettanti.

Secondo il codice civile ogni coerede può chiedere la divisione per sciogliere la comunione ereditaria.

La divisione può essere di tre tipi: amichevole, giudiziale o testamentaria.

In tutti e tre i casi è richiesto l’intervento di un notaio.

Se sicuramente chi lascia i propri beni in eredità non vorrebbe generare contrasti, purtroppo molto spesso nascono dei problemi.

Quando ci si trova a gestire la divisione di beni artistici dei quali non si conosce l’effettivo valore, è importante trovare il supporto di un professionista che funga da mediatore tra le parti in modo competente e imparziale.

Una precisa valutazione dei beni oggetto di divisioni ereditarie può evitare l’insorgere di sgradevoli incomprensioni tra le parti.

Un inventario dettagliato è l’unico modo per identificare la presenza di oggetti d’arte rari e preziosi all’interno di un’eredità e operare con equilibrio nelle suddivisioni.

Tra i servizi che offre la nostra attività rientra tra le stime e perizie la valutazione di oggetti d’arte e d’antiquariato facenti parte di divisioni ereditarie.

Che si tratti di una mediazione civile o di una consulenza concordata, l’unico compito del perito antiquario è quello di assistere le parti nella valutazione e nella equa distribuzione del valore dei beni in questione.

L’iscrizione all’albo dei CTU e CTP al Tribunale di Venezia e al Tribunale di Treviso garantisce la possibilità di assumere incarichi finalizzati alla redazione di perizie giurate e consulenze tecniche di parte, anche per quesiti estimativi e peritali particolarmente complessi per tipologia e dimensione.

Tenendo conto della particolarità della situazione assicuriamo sempre la massima professionalità e riservatezza.

Possiamo procedere dalla prima fase di inventario e valutazione, alla successiva divisione in lotti, fino al trasferimento e al conferimento dei beni succeduti.

Forniamo inoltre assistenza nel caso di vendita dei beni ereditati.

In caso di vendita un’accurata analisi delle caratteristiche del bene servirà ad evidenziarne i punti di forza e sarà la base per la determinazione di un’adeguata richiesta economica e la selezione del più idoneo canale di vendita.

Per avere maggiori informazioni puoi contattarci compilando il modulo qui sottostante:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Il tuo messaggio

    Accetto il trattamento dei miei dati personali